CHIANTI SUPERIORE

conviviale semplicità

CARATTERISTICHE

Denominazione e nome: Chianti Superiore DOCG Castello del Trebbio
Vitigni: Sangiovese 85%, Canaiolo + Ciliegiolo 15%.
Estensione vigneti e bottiglie prodotte: circa 30 ettari, 180.000 bottiglie.
Tipologia di suolo: medio impasto con scheletro.
Anno di impianto: 1998/2003.

Densità: 5500 ceppi per ettaro.
Sistema di allevamento: cordone speronato.
Produzione: 1,5 kg di uva per ceppo.
Vendemmia: meccanica, in modo da assicurare una raccolta tempestiva al momento della maturazione ottimale.
Vinificazione: alla diraspatura segue la pigiatura con leggera rottura dell’acino. Il mosto viene poi raffreddato a 10°- 12°C per 1 o 2 giorni, in vasche di acciaio. Segue la fermentazione alcolica con lieviti naturali. La macerazione dura 15 giorni. Dopo la svinatura avviene la fermentazione malolattica, senza uso di attivanti.

Affinamento: in botti di rovere da 20 Hl per circa 6 mesi, seguiti da ulteriori 6 mesi in acciaio.
Capacità di invecchiamento: si esprime al meglio se consumato entro 5 anni dalla vendemmia.

Denominazione e nome: Chianti Superiore DOCG Castello del Trebbio
Vitigni: Sangiovese 85%, Canaiolo + Ciliegiolo 15%.
Estensione vigneti e bottiglie prodotte: circa 30 ettari, 180.000 bottiglie.
Tipologia di suolo: medio impasto con scheletro.
Anno di impianto: 1998/2003.

Densità: 5500 ceppi per ettaro.
Sistema di allevamento: cordone speronato.
Produzione: 1,5 kg di uva per ceppo.
Vendemmia: meccanica, in modo da assicurare una raccolta tempestiva al momento della maturazione ottimale.
Vinificazione: alla diraspatura segue la pigiatura con leggera rottura dell’acino. Il mosto viene poi raffreddato a 10°- 12°C per 1 o 2 giorni, in vasche di acciaio. Segue la fermentazione alcolica con lieviti naturali. La macerazione dura 15 giorni. Dopo la svinatura avviene la fermentazione malolattica, senza uso di attivanti.

Affinamento: in botti di rovere da 20 Hl per circa 6 mesi, seguiti da ulteriori 6 mesi in acciaio.
Capacità di invecchiamento: si esprime al meglio se consumato entro 5 anni dalla vendemmia.

Note degustative: presenta aromi netti ed accattivanti di piccoli frutti rossi. Note floreali con accenni speziati. Al palato è avvolgente con tannini ben integrati ma presenti. Ha discreta struttura ed una buona freschezza nel finale.

Abbinamenti consigliati: ottimo in abbinamento con antipasti quali salumi e crostini toscani. Primi piatti al ragù e secondi di carne alla brace.
Temperatura di servizio: 15°C in estate, 18°C in inverno.

Scarica la scheda tecnica

Scopri le nostre produzioni